Decorrenza interessi mutuo dalla data del rogito

La maggior parte di coloro i quali si accingono a stipulare un mutuo non sanno che è molto importante prestare attenzione alla data di rogito da stabilire, perché essa può incidere sulla quota di interessi da pagare, ovvero gli interessi cosiddetti di preammortamento tecnico.

 

Preammortimento tecnico per la decorrenza interessi mutuo dalla data del rogito

La decorrenza interessi mutuo viene calcolata dalle Banche dalla data di stipula del mutuo e non da quella dell’effettivo inizio del piano di ammortamento.

Decorrenza interessi mutuoSpieghiamo in maniera più chiara possibile cosa vuol dire fare attezione alla data del rogito: se il cliente stipula l’atto di mutuo il giorno 10 del mese in corso e l’istituto di credito erogante fa partire il piano di rimborso il primo giorno del mese successivo, egli dovrà versare 20 giorni di preammortamento che, in base al tasso di interesse stabilito, possono costituire una cifra non di poco conto. per questo è importante prestare attenzione alla data del rogito in un mutuo.

Per evitare l’esborso di importi considerevoli riguardanti gli interessi di preammortamento, è opportuno che venga concordata con il notaio una data di rogito che sia il più vicino possibile a quella relativa all’inizio della restituzione del debito.

Decorrenza interessi mutuo rogito

Prendere tale precauzione quando si stipula un mutuo, vuol dire ridurre il periodo in cui si rimane scoperti, perché la Banca ha già erogato la somma richiesta, ma il piano di rientro non è ancora iniziato.

 

In tema di data del rogito in un mutuo, ogni istituto di credito stabilisce in maniera autonoma e differente la data di decorrenza del piano di rimborso di un mutuo; la maggior parte di essi la fa coincidere con il 1° o l’ultimo giorno del mese, ma non mancano quelli che prevedono più decorrenze.

In tema di data del rogito in un mutuo basti pensare al noto istituto inglese, Barclays, le cui date di inizio rimborso sono addirittura quattro e da qui si evince che il massimo periodo di preammortamento è di 10 giorni.

Qualche Banca, come Bnl, addirittura fissa tale decorrenza il primo giorno del secondo mese successivo a quello della data di stipula ed in questo caso non è difficile capire quanto si dovrà sborsare in termini di interessi di preammortamento tecnico in relazione al nostro mutuo.

Decorrenza interessi mutuo dalla data del rogito – di Stefania Guerrera

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>